Assistenza minori, ecco il riparto dei 3 milioni e i criteri di assegnazione

Assistenza minori, ecco il riparto dei 3 milioni e i criteri di assegnazione

Dalla Conferenza Stato-Città via libera alle risorse destinate ai Comuni con tremila abitanti per l’assistenza ai minori per i quali è stato disposto l’allontanamento dalla casa familiare con un provvedimento giudiziario. L’Anci ha dato intesa con alcune osservazioni illustrate dal vicepresidente vicario e sindaco di Valdengo, Roberto Pella che ha rappresentato l’Associazione al tavolo del confronto che si è tenuto stamane in seduta straordinaria.
“Segnaliamo che la dotazione del Fondo, pari a 3 milioni di euro a sostegno dei piccolissimi Comuni, copre un fabbisogno di appena il 10% delle spese sostenute e certificate dai Comuni. È necessario valutare l’ipotesi di una integrazione delle risorse considerando anche le situazioni in cui le spese sostenute dai Comuni per i minori hanno un’incidenza significativa sul bilancio”. Si tratta di un provvedimento importante che prevede risorse specifiche su una questione sollevata da tempo dall’Anci.
(ECCO COME SONO STATI RIPARTITI I 3 MILIONI: LA NOTA METODOLOGICA DEL VIMINALE)

A CHE PUNTO E’ LA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE – Questa la risposta che ci è arrivata, dopo una nostra nota, dal Dirigente della Direzione della Finanza Locale del Min. dell’Interno. 

«Il decreto di riparto è stato approvato ieri in Conferenza Stato città ed autonomie locali. Attualmente è in firma al sig. Ministro dell’interno. Successivamente sarà firmato dal Ministro dell’economia e delle finanze e pubblicato. Al momento non è possibile fare previsioni per il completamento dell’iter stimabile in almeno un mese».

In attesa delle firme, ecco la bozza del Riparto 

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos