Campania riapre con cautela, sempre alto il numero degli infetti: vi spieghiamo il perché

Campania riapre con cautela, sempre alto il numero degli infetti: vi spieghiamo il perché

Da oggi, lunedì 26 aprile, la Campania riapre con sano e prudente ottimismo. I dati di quest’ultima settimana (19-25 aprile 2021) confermano il trend calante dei nuovi infetti (12.713 vs 13.375) e dell’incidenza (223 vs 234). Cala (di poco) la pressione sul sistema ospedaliero, anche se il numero dei ricoveri resta alto. Sebbene la nostra Regione conservi il triste primato per numero di infetti, il dato risente di alcuni fattori. E, per renderli evidenti, è stato elaborato il report che mette a confronto i dati campani con quelli nazionali dei primi 25 giorni di aprile. Ebbene, è agevole rilevare che la percentuale degli infetti in Campania sulle persone testate è inferiore alla media nazionale. Inoltra la maggiore incidenza dei positivi sui tamponi dipende, con ogni probabilità, dal maggior numero di test molecolari che s’eseguono in Campania (il 74% del totale dei tamponi processati) rispetto ad una media nazionale del 56%.
Per diretta conseguenza, anche l’incidenza su 100 mila abitanti ne risente. I prospetti che seguono illustrano il trend epidemiologico e vaccinale.

Insomma, un cauto ottimismo anche perché il virus è tra noi e continua a far danni. Il rigoroso rispetto delle regole e il senso di responsabilità sono quindi essenziali per evitare di vanificare i sacrifici di questi mesi.


Il Direttore Scientifico e Responsabile dello Sportello Salute ANCI Campania
Antonio Salvatore


 

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos