Disabilità, sanzioni e parcheggi previsti nel decreto infrastrutture

Disabilità, sanzioni e parcheggi previsti nel decreto infrastrutture

Il DL Infrastrutture contiene novità anche sul fronte della mobilità per le persone con disabilità. In particolare, come rende noto in un suo comunicato stampa il Garante regionale per i diritti delle persone con disabilità, Paolo Colombo, sono due le misure molto attese presenti nel decreto: l’inasprimento delle multe per chi parcheggia negli spazi riservati alle persone con disabilità e la sosta con ‘contrassegno auto disabili’.  Dunque, le multe vengono raddoppiate e la nuova sanzione sarà compresa tra i 168 ed i 672 euro. La seconda misura, invece, prevede che i cittadini disabili dotati di contrassegno auto potranno parcheggiare gratuitamente sui posti con strisce blu nel caso in cui lo stallo a loro riservato risulti occupato. Inoltre, come ricorda il Garante, in Italia è stato istituito il ‘Contrassegno unico disabili europeo’ (Cude) che consente alle persone con disabilità di circolare dove normalmente agli altri utenti è vietato.

«Questo provvedimento – dichiara Paolo Colombo– finalmente rende omogenea tale misura in tutta Italia e dunque le persone con disabilità dotate di apposito contrassegno auto potranno parcheggiare ovunque. In questo modo, si garantiscono gli stessi diritti in tutta Italia e non si arreca pregiudizio al diritto alla mobilità delle persone con disabilità, dal momento che l’auto ne rappresenta un ausilio fondamentale».

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos