Dl Semplificazione: Comuni più velocità, meno carta
Leggi l’utile nota Anci

Dl Semplificazione: Comuni più velocità, meno carta </br>Leggi l’utile nota Anci

Approvato il decreto Semplificazioni che entra in vigore il 1 giugno 2021. LEGGI LA NOTA ANCI PER ACCELERAZIONE E SNELLIMENTO DELLE PROCEDURE
Prevede interventi per velocizzare l’attuazione delle opere previste dal Recovery Plan, rafforzando le strutture amministrative a livello centrale e periferico e snellendo l’iter per l’avvio dei lavori.
Vengono fissate semplificazioni partendo dalla digitalizzazione nel rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione. Infatti, viene eliminato l’obbligo di pagare l’imposta di bollo di 16 euro per i certificati richiesti in modalità telematica. Per favorire la diffusione dell’identità digitale, lo SPID potrà essere usato con delega anche da soggetti terzi.
Inoltre, sarà più semplice usufruire del superbonus del 110% : i lavori rientranti nel superbonus vengono considerati opere di manutenzione straordinaria, per il cui avvio basterà la CILA (comunicazione di inizio lavori asseverata), ad eccezione dei lavori di demolizione e ricostruzione. Questo permetterà di risparmiare 3 mesi di tempo di attesa.
Tra i beneficiari dell’agevolazione per il superbonus presenti le caserme, le case di cura, gli ospedali e gli ospizi, ma non gli alberghi (su questo c’è stata la dura protesta del presidente di Anci Campania, Carlo Marino).
Nei 67 barticoli si modificano le regole in materia di appalti e subappalti, la soglia del subappalto sale dal 40 al 50% fino al 31 ottobre, dal 1 novembre nessun limite quantitativo. Il subappaltatore, però, deve garantire gli stessi standard qualitativi previsti nel contratto di appalto e riconoscere ai lavoratori lo stesso trattamento economico.Decreto Semplificazioni-Governance – Dossier CZ&Co

In allegato, il testo del decreto

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos