Fondi europei 2014-2020: centrato obiettivo dalla Campania, target raggiunti

Fondi europei 2014-2020: centrato obiettivo dalla Campania, target raggiunti

Tutti i 51 Programmi Operativi (PO) cofinanziati dal FESR e dal FSE del ciclo 2014-2020 hanno presentato al 31 dicembre 2021 la certificazione delle spese sostenute e la relativa domanda di rimborso alla Commissione europea raggiungendo il risultato del superamento del target n+3 dell’anno 2021.
La spesa complessivamente certificata alla Commissione europea è risultata pari a 28,6 miliardi di euro con un incremento di 7,3 miliardi di euro rispetto all’importo di 21,3 miliardi di euro conseguito al 31 dicembre 2020 e raggiunge il 46,3 % del totale delle risorse programmate pari a 61,8 miliardi di euro.
Campania a oltre il 45% della percentuale di spesa sul Fesr e 60,61 sul Fse. Su 4,111 milioni di euro programmati di Fesr se ne sono già certificate come spese 1867.
Su 837 milioni programmati di Fse, se ne sono già spesi e certificati 507.

IL FONDO FESR SUDDIVISO PER REGIONI 
Per quanto riguarda le risorse comunitarie a valere sul bilancio UE il livello del loro utilizzo si è attestato a 22,0 miliardi di euro a fronte del target minimo per evitare il disimpegno automatico fissato a 15,0 miliardi di euro.

Anche tutti i 19 Programmi di Cooperazione Territoriale Europea  hanno raggiunto il target N+3 fissato al 31.12.2021, certificando una spesa complessiva pari a 1,37 miliardi di euro, rispetto all’importo di 1,04 conseguito al 31 dicembre 2020 e raggiunge il 46,24 % del totale delle risorse programmate pari a 2,96 miliardi di euro.
I risultati raggiunti hanno consentito ad ogni PO di superare le soglie di spesa previste al 31 dicembre 2021, pur nel persistere del  contesto straordinario determinatosi a seguito dell’epidemia COVID-19, che tuttavia non ha compromesso l’attuazione degli interventi.
Tabella al 31.12.2021 su Fesr e Fse

In tale contesto,  l’Agenzia per la Coesione territoriale ha promosso una serie di azioni che hanno consentito di riprogrammare nel corso del 2021 una elevata quota di risorse  al fine di finanziare interventi volti al contrasto dell’emergenza determinatasi a seguito dell’epidemia COVID-19 e nel contempo a salvaguardare l’attuazione della politica di coesione.
Per dare concreta attuazione a questi specifici interventi l’Agenzia per la Coesione territoriale ha direttamente supportato le Autorità di Gestione dei PO fornendo indicazioni operative e linee guida condivise con le altre Amministrazioni centrali di coordinamento e con i servizi della Commissione europea, e altresì favorendo il coordinamento con le iniziative dei soggetti istituzionalmente competenti per la gestione dell’emergenza.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos