Pnrr, nel quartiere di Arpino una struttura sanitaria
di Comunità per Casoria

Pnrr, nel quartiere di Arpino una struttura sanitaria </br>di Comunità per Casoria

Il Comune di Casoria ha dovuto chiudere la sede di Via Benedetto Croce in seguito a sopralluoghi dai quali è emersa la non agibilità della struttura. Tutti i servizi che erano garantiti presso quel plesso sanitario sono e saranno comunque allocati nello stesso quartiere di Arpino. La sede di via Croce necessita di interventi strutturali economicamente rilevanti, non sostenibili da parte del Comune e così, congiuntamente all’ASL Napoli 2 Nord, si è colta l’opportunità di accedere ai fondi del PNRR per la realizzazione di una Casa di Comunità o di un Ospedale di Comunità, ovvero un centro di servizi sanitari di base per i cittadini «che, si badi, – aggiunge il sindaco Raffaele Bene – non riguarda in alcun modo il settore delle tossicodipendenze».

Il PNRR finanzia la realizzazione entro il 2026 di Case ed Ospedali della Comunità ed è intenzione dell’Amministrazione comunale portare questo servizio sul nostro territorio. In queste strutture, al fine di poter fornire tutti i servizi sanitari di base, il Medico di Medicina Generale ed il Pediatra di libera scelta, lavorano in équipe, in collaborazione con gli infermieri di famiglia, gli specialisti ambulatoriali e gli altri professionisti sanitari quali logopedisti, fisioterapisti, dietologi, tecnici della riabilitazione ed altri. È prevista, altresì, la presenza degli assistenti sociali finalizzata a rafforzare il ruolo dei servizi sociali territoriali nonché una loro maggiore integrazione con la componente sanitaria assistenziale.
Le Casa di Comunità e gli Ospedali di Comunità diventeranno quindi lo strumento attraverso cui coordinare tutti i servizi sanitari offerti sul territorio. Ogni struttura sarà dotata di sale di consulenza ed esame, punto di prelievo, servizi diagnostici di base (es. ecografia, elettrocardiografia, radiologia, spirometria, ecc.) nonché un innovativo sistema di interconnessione dati. Sarà prevista, altresì, l’assistenza territoriale, il ricovero breve destinato a pazienti che necessitano di interventi sanitari a media/bassa intensità clinica e per degenze di breve durata ed altre prestazioni   specialistiche.
Una grande opportunità che Casoria non ha voluto perdere, mettendo a disposizione una struttura che necessita di interventi strutturali importanti, che potrebbero essere finanziati totalmente dal PNRR e che daranno un nuovo volto al nostro territorio.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos