Consigli comunali dopo lo stato emergenziale: la nota e il quaderno Anci

Consigli comunali dopo lo stato emergenziale: la nota e il quaderno Anci

Terminato lo stato  di emergenza sanitaria da Covid-19, dal 1° aprile ci sono nuove  regole per lo svolgimento delle sedute collegiali degli enti locali.

Rimane attiva la possibilità di usufruire della modalità telematica attraversoi un appositio regolamentio da approvare in Consiglio Comunale. Infatti, il TUEL prevede che gli enti locali hanno potestà regolamentare sul funzionamento delle sedute delle giunte comunali e dei consigli comunali e metropolitani.(LEGGI IL QUADERNO ANCI) Per cui, gli enti locali che hanno previsto lo svolgimento delle sedute da remoto nel proprio statuto possono continuare a beneficiarne.

Invece, gli enti che fino ad ora si sono serviti della normativa emergenziale, che permetteva di incontrarsi in modalità telematica per contrastare diffusione del virus COVID-19 anche in assenza dell’apposito regolamento, dovranno modificare i propri statuti se vorranno ancora usare le videoconferenze.

L’ANCI ha chiesto al Ministero dell’Interno di fornire una soluzione idonea ad individuare una fase transitoria che consenta di procedere a sedute di consigli e giunte comunali da remoto o in modalità mista, nelle more di adozione di un regolamento specifico della materia.

LEGGI LA NOTA DI ANCI

 

 

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos