Ucraini, la Regione approva convenzione con strutture alberghiere: tariffa max di 60 euro al giorno

Ucraini, la Regione approva convenzione con strutture alberghiere: tariffa max di 60 euro al giorno

Per alloggiare gli ucraini, il fuga dalle bombe e dalla guerra, la Regione Campania – laddove non risulti possibile l’accoglienza tramite le misure ordinarie del CAS (centro di accoglienza straordinario) o del SAI (Sistema di accoglienza e integrazione) da parte delle Prefetture – dà il via libera a uno schema di Convenzione Quadro per la formalizzazione della disponibilità delle strutture ricettive interessate presenti sul territorio regionale, la definizione di condizioni uniformi di ospitalità e di una tariffa congrua e calmierata, che tenga conto del contesto emergenziale.
Contemporaneamente viene diffuso uno schema di contratto che dovrà essere sottoscritto dalle singole strutture ricettive e dal Direttore della D.G. 50.18 Lavori Pubblici e Protezione Civile della Regione Campania quale Soggetto Attuatore, in nome e per conto del Commissario Delegato (ovvero il presidente De Luca).

La Convenzione Quadro viene effettuata attraverso il Soggetto attuatore che contatta i referenti delle Associazioni di Categoria degli Albergatori (Confindustria Campania, Federalberghi Confcommercio Campania, Confesercenti Assohotel Campania) territorialmente competenti, indicati dalle rispettive Associazioni Regionali, affinché collaborino a reperire una sistemazione alloggiativa alle persone di cui al primo comma presso strutture ricettive disponibili nella Provincia di interesse con classificazione minima “due stelle”
Il gestore della struttura ricettiva ospitante si impegna:
1) a rendere disponibile la struttura all’accoglienza di cittadini di nazionalità ucraina, per l’intero arco della giornata (h24), sette giorni su sette;
2) a fornire, a scelta della persona ospitata, il trattamento di:
pernottamento + pensione completa (60,00 Euro pro-capite/giornaliero + tassa di soggiorno se dovuta +IVA) ovvero
– pernottamento + prima colazione (35.00 Euro pro-capite/giornaliero + tassa di soggiorno se dovuta + IVA).
3) Le tariffe sopra indicate costituiscono un limite massimo. Qualora il listino della struttura ricettiva vigente al momento dell’ospitalità preveda prezzi inferiori, troveranno applicazione questi ultimi. Le tariffe sono soggette alla riduzione del 50% per bambini di età inferiore a 10 anni.
4) Il gestore della struttura ricettiva ospitante s’impegna a garantire:
– l’alloggio in camere singole, doppie, triple, appartamenti, residence, case mobili e/o altre strutture ricettive, provviste di servizi igienici e dotate di Wi-Fi, TV, riscaldamento/raffrescamento, acqua calda/fredda;
– gli ordinari servizi di pulizia ed igiene, in base alle specifiche disposizioni vigenti per la categoria ricettiva di appartenenza;
– il monitoraggio delle presenze, sulla base delle indicazioni che verranno fornite successivamente dalla Direzione Generale 50.18 per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile.

L’ORDINANZA DELLA REGIONE (CLICCA E LEGGI)

2 comments

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

2 Comments

  • Vincenzo Guariglia
    17 Marzo 2022, 17:00

    offesi disponibilità trattamento b e b presso struttura " il noce " a Santa Lucia di Serino col trattamento di euro 35 a persona- metà prezzo per bambini- visitate il sito
    http://www.bebilnoce.it
    info 3478503517

    Vincenzo Guariglia

    REPLY
  • Ludovica Palma
    17 Marzo 2022, 18:39

    Disponibilità vitto alloggio casa albergo per anziani presso "La dimora" di Ludovica Palma a Giugliano in Campania, via pagliaio del Monaco 116.
    http://www.casadiriposoladimora.com
    Info 3392153031

    REPLY

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos